Salta al contenuto principale

Ricette

Prosecco DOC significa anche cultura, arte e natura in un territorio tutto da scoprire.
Lasciati ispirare dai nostri suggerimenti per goderti al meglio il vivere italiano.

Risotto al radicchio rosso

abbinamento

Si sposa perfettamente con
Prosecco DOC Extra Dry

grana padano

Per questa ricetta abbiamo usato
Grana Padano DOP

Risotto al radicchio rosso
  • Preparazione
    15 minuti

  • Cottura
    25 minuti

  • Porzioni
    4

  • Difficolta'

Ingredienti

320 g di riso Carnaroli o Vialone Nano
400 g di radicchio tardivo di Treviso
1 scalogno
brodo vegetale q.b
100 g di grana Padano DOP grattugiato
1 bicchiere di vino rosso
olio extravergine d’oliva o una noce di burro
sale e pepe

Preparazione

Prima di tutto, tagliate grossolanamente sedano, carota, cipolla e patate, che vi serviranno per preparare il vostro brodo vegetale.
Una volta fatte bollire le verdure filtrate il brodo e tenetelo caldo.

Ora prendete il radicchio e dopo averlo lavato accuratamente, tagliatelo a listarelle sottili e tenetelo in acqua fredda così da disperdere un po’ del suo sapore amarognolo (soprattutto se avete usato il radicchio di Treviso).

In una padella dal bordo basso, versate 5 o 6 cucchiai d’olio extravergine d’oliva e fate soffriggere lo scalogno, tritato finemente.
Aggiungete il radicchio (dopo averlo scolato) e fate cuocere per alcuni minuti. Dopo di che unite il riso e fatelo tostare a fuoco vivace per 3-4 minuti.

Versate il vino rosso e fate sfumare, abbassate la fiamma e iniziate ad aggiungere il brodo poco per volta. Per un risotto doc, la cottura deve avvenire lentamente e mescolando spesso.

Una volto cotto, mantecate con Grana Padano DOP grattugiato e fate riposare il risotto per alcuni minuti prima di servire.

Suggerimenti

Il miglior modo per rispettare le nobili e antiche origini di questo piatto è scegliere ingredienti di prima qualità, come ad esempio, il radicchio tardivo di Treviso, che grazie alla sua unicità conferisce a questo risotto un gusto indimenticabile. Se preferite un risotto leggermente meno amaro, vi consigliamo il radicchio di Chioggia, che ha un sapore tra l’indivia e il radicchio di Treviso.

Potrebbero piacerti anche

Scopri di più

Treviso

Scopri di più

L'orto botanico di Padova: un viaggio attorno al mondo, naturalmente bello

Scopri di più

Bellini