Direkt zum Inhalt

News

Alle News über das Konsortium Prosecco DOC.

07 April 2021

I giovani e la sicurezza alla guida: il Prosecco DOC a fianco del progetto “SicuraMente - Guida Sicura”

Gli studi più recenti in ambito di sicurezza stradale hanno dimostrato che gli incidenti stradali sono la prima causa di morte al mondo tra i giovani in età compresa tra i 18 ed i 24 anni, spesso a causa di un comportamento scorretto alla guida. La sicurezza non deve dunque risultare un optional, ma una priorità a qualsiasi livello. Maggiori controlli e corsi di guida sicura sono quindi fondamentali per formare soprattutto i neopatentati. Proprio per questi motivi nel 2019 è stato dato inizio a “SicuraMente – Guida Sicura”, importante progetto pluriennale rivolto agli studenti delle 5° superiori della provincia di Belluno. L’obiettivo del progetto è quello di istruire i ragazzi e le ragazze sulla cultura della sicurezza stradale, sensibilizzandoli ai reali pericoli della strada e mostrando loro l’importanza dei corretti comportamenti da tenere alla guida.

Organizzato dal Rotary Club di Belluno e dalle aziende CAG tecnologie meccaniche e CIAGI compressori, “SicuraMente – Guida Sicura” è economicamente sostenuto fin dagli esordi anche da un partner d’eccezione come il Consorzio di Tutela del Prosecco DOC: «L’attenzione alla guida sicura e al bere responsabilmente sono due capisaldi fondamentali delle nostre aziende – dichiara Stefano Zanette, Presidente del Consorzio – e proprio per questo ci teniamo moltissimo a sottolineare con forza l’uso consapevole della bollicina, principalmente tra i più giovani. Questo progetto ci ha difatti subito fatti sentire coinvolti perché l’assunzione di alcol deve essere effettuata con attenzione e responsabilità, soprattutto se pensiamo ai neopatentati. È nostro dovere, dunque, dare un senso di grande attenzione sia alla salute che alla sicurezza degli altri. Il nostro ruolo non è solo quello della tutela, ma anche quello della comunicazione, e proprio per questo abbiamo voluto attivamente sostenere questa campagna ideata dal pilota Andrea Fontana, il tutto basandoci sul claim del “beve solo chi non guida”».

Oggi, 7 aprile, in occasione della ricorrenza della “Giornata mondiale della sicurezza stradale”,è stato pubblicato sui social del Consorzio un simpatico video realizzato nell’ambito del progetto e che vede protagonisti il Presidente Stefano Zanette ed il pilota Andrea Fontana, co-autore del format. Queste le parole del 23enne pilota professionista di Belluno (oltre che istruttore ufficiale di guida sicura e sportiva per le più importanti case automobilistiche italiane): «Il progetto, a causa della pandemia, è ora sospeso ma nel suo primo anno di svolgimento ha visto la partecipazione di circa 800 ragazzi. I giovani sono stati coinvolti in un programma di formazione, sia teorico che pratico, e hanno potuto vedere in prima persona sia quali sono le conseguenze di ogni distrazione alla guida, anche la più banale, sia come è opportuno reagire in caso di imprevisti. Il nostro obiettivo, infatti, è nei prossimi anni quello di sensibilizzare circa 2mila ragazzi bellunesi che inizieranno ad affrontare la strada da guidatori, così che al termine delle attività proposte gli studenti avranno una maggiore consapevolezza del ruolo che ognuno di loro può avere con i propri comportamenti al volante, in riferimento sia alla tutela della propria persona che nei confronti di chi ci circonda».

Il progetto, data la sua grande rilevanza sociale per il territorio, è sostenuto dall'Ufficio Scolastico Territoriale della Provincia di Belluno, dal Dipartimento di Prevenzione dell’ULSS n.1 Dolomiti, dalla Questura di Belluno, dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Belluno-Dolomiti, da Confindustria Belluno-Dolomiti, dal Consorzio dei Comuni BIM Piave di Belluno, dal Comando dei VVF di Belluno, dal Rotary Club di Feltre, Cadore-Cortina e Spittal ed economicamente, tra gli altri, anche dal Consorzio di Tutela del Prosecco DOC.

Es könnte dir gefallen

finde mehr heraus

LIVE FOR PAESTUM: auch Prosecco DOC beim solidarischen Abendessen